Il corso di storia della medicina ripercorrerà alcuni momenti significativi del passato della medicina per capirne il presente, illustrando il processo di trasmissione del sapere medico occidentale in rapporto alle diverse culture. Particolare enfasi sarà posta sull'evoluzione del concetto di malattia analizzandone in dettaglio alcuni snodi concettuali fondamentali che si ritrovano alle origini della biomedicina contemporanea.

Queste coordinate concettuali si sono proposte al fine di fornire allo studente la capacità di percepire la medicina e la sanità, in tutte le sue articolazioni, come un “processo” storicamente mutevole, per renderlo criticamente consapevole della dimensione peculiare del sapere e della pratica medica nel corso della storia e nell’età contemporanea.

Nel corso sarà dato particolare risalto a un continuo confronto con i pregiudizi, le credenze acritiche e gli automatismi intellettuali fideistici che caratterizzano la comune percezione della medicina contemporanea, non così infrequentemente anche tra il personale sanitario.

 

Gli argomenti che verranno trattati sono i seguenti:

 

1)    La medicina cinese e l’agopuntura: un esempio di medicina tradizionale tuttora praticata.

2)    Medicina laica e medicina religiosa nel mondo greco-romano

3)    Le vie della trasmissione del sapere medico dall’antichità all’età moderna.

4)    Lo sviluppo dell’anatomia nel Rinascimento e la rivoluzione scientifica del Seicento

5)    La scoperta della circolazione del sangue: William Harvey

6)    Evoluzione del concetto di Patologia

7)    Il vaiolo e le vaccinazioni

8)    La rivoluzione nella terapia