Il corso di Principi di Scienze della Terra (12 cfu) è composto da due moduli:  il modulo di Paleontologia (6cfu) in carico alla Prof.ssa Mancin ed il modulo di Geologia Generale (6cfu) in carico al prof. Lualdi.

Il corso comprende lezioni frontali, esercitazioni in aula ed è completato da una escursione Geologico-Paleontologica di 2 giorni, in aree italiane dove affiorano successioni stratigrafiche di particolare interesse.

Modulo: Paleontologia (6 cfu)

Docente: Prof. Nicoletta Mancin  e-mail: nicoletta.mancin@unipv.it

Il modulo di Paleontologia (Argomenti da 1 a 16) si prefigge di fornire agli studenti del corso di Laurea in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e la Natura i concetti base circa il significato dei fossili e le loro applicazioni in campo stratigrafico, paleoambientale, paleoevolutivo e litogenetico. Le tematiche trattate riguardano una parte generale, dove vengono descritti i concetti base della Paleontologia, come: il significato dei fossili e la loro classificazione (il concetto di specie paleontologica, regole nomenclaturali e categorie tassonomiche); i processi tafonomici (Biostratinomia, Seppellimento e Fossilizzazione s.s.); le principali categorie stratigrafiche, con particolare riguardo alla Biostratigrafia; le teorie dell'Evoluzione (micro e macro Evoluzione); l'origine della vita e le principali tappe evolutive; unitamente ad una parte speciale che comprende alcuni cenni di Sistematica degli Invertebrati, limitatamente ai Phyla più significativi del record fossile (Porifera, Cnidaria, Brachiopoda, Mollusca, Artropoda, Echinoderma, Emicordata - Classe Graptolitina).

Modulo: Geologia Generale (6 cfu)

Docente: Prof. Alberto Lualdi  e-mail:  alberto.lualdi@unipv.it

Il modulo di Geologia volto a fornire un inquadramento generale dei fenomeni geologici sia a grande che a piccola scala, darà particolare risalto ai temi afferenti la geologia della litosfera, come le più importanti morfostrutture oceaniche e continentali, la teoria della tettonica delle placche, la classificazione dei bacini sedimentari e quegli elementi di dinamica sedimentaria ritenuti utili per inquadrare i fattori capaci di determinare gli scenari geologici attuali e del passato. Verranno inoltre trattati argomenti di stratigrafia e tettonica, con esempi tratti dalle aree visitate durante le escursioni didattiche.