ECONOMIA APPLICATA per Laurea Magistrale in SCIENZE DELLA NATURA (6 CFU)

Fondamenti di economia: beni liberi e beni economici, attività economica, definizione di azienda ai sensi del C.C. e declinata del sistema economico, soggetti economici, soggetti giuridici e stakeholders; possibili configurazioni di soggetto giuridico (imprenditore, tipologie sociali); fattori produttivi e ciclo operativo; costo (costi fissi, variabili, semivariabili, costi diretti e indiretti); ricavo, utile; modello di Breack Even Point.
Fondamenti di gestione: principi di efficacia, efficienza, economicità, solvibilità; ciclo della gestione, ciclo di vita del prodotto; forme di mercato; concetto di settore; SWOT Analysis.
Sistemi di controllo della gestione: Bilancio di Esercizio (Art. 2423 C.C.); Stato Patrimoniale ( Art. 2424 C.C.); Conto Economico (Art. 2425 C.C.); Indici di bilancio (ROE, ROI); Budget; Check-up aziendale; Reporting; Business plan
Nuova Economia: fattori di successo; sistemi di imprese; leader e manager; Resource based view: tipologie di risorse, capacità distintive e vantaggio competitivo; Mission aziendale; decisioni strategiche fondamentali.
Gestione sostenibile dell'Ambiente: valore dell'ambiente:percorsi di definizione; opportunità per le aree protette; legge quadro sulle aree protette 394/91; la nuova Mission dell'Ente Parco, struttura gestionale e strumenti di pianificazionedell'Ente Parco; aspetti di valorizzazione del paesaggio
Case study: Garzaie della Lomellina - applicazione SWOT Analysis; Parco del Gran Paradiso - definizione di Mission, valorizzazione delle core competences, inquadramento del mercat; Parco delle Cinque Terre - valorizzazione del paesaggio come interazione uomo-natura; Parchi Francesi, Statunitensi e Argentini - normative a confronto relativamente a Mission aziendale, scelte finalizzate alla gestione sostenibile, coinvolgimento della collettività nella valorizzazione delle core competence

Prerequisiti al Corso:

Le tematiche affrontate durante il corso richiedono la conoscenza dei elementi economici di base correlati all'azienda, in quanto soggetto fondamentale del sistema di mercato. Fra i principali possono essere annoverati i seguenti:
Concetti di base : Costi e ricavi, utile/perdita, prezzo, curve di domanda e offerta di un bene economico/ servizio,economia di scala, elasticità di sostituzione, costo marginale
Fondamenti dell'attività economica:Soggetti dell'attività economica,gli operatori economici: il consumatore e l'impresa, risorse e fattori della produzione, fonti di finanziamento e forme di investimento
L'azienda: Concetto di azienda, l'azienda vista come sistema, l'azienda come sistema di trasformazione finalizzato, lo scambio economico e l'azienda, i beni strumentali: tipologie, ammortamento, le risorse umane e l'organizzazione del lavoro

Comprensione dei meccanismi molecolari di scambio di materiale genetico che avvengono tra i microorganismi del suolo e come questi influiscano sulle capacità metaboliche delle nicchie ecologiche.

Vengono presentate diverse tematiche di ricerca dendroecologica applicata a problematiche di tipo ambientale e insieme viene concordato un tema da sviluppare, attraverso le varie fasi caratteristiche della ricerca: Presentazione della problematica affrontata e della bibliografia disponibile, Modalità di svolgimento del campionamento (con prove pratiche); Preparazione dei campioni prelevati; ·Acquisizione delle misure;  Sintesi grafica e/o statistica dei dati;  Interpretazione preliminare dei risultati e loro discussione. Il corso comporta l'acquisizione di una idoneità, per ottenere la quale è necessario partecipare a tutte le diverse fasi del lavoro. Può essere richiesta una relazione sulla attività svolta.


1) Introduzione alla gestione faunistica: definizioni, i valori della fauna selvatica, interdisciplinarietà della gestione faunistica, ruolo della corretta gestione faunistica, i paradigmi della conservazione, pianificazione delle zone protette. 2) Monitoraggio delle popolazioni: scopi, censimenti completi, censimenti per campionamento, stime indirette, indici d'abbondanza. 3) Dinamica di popolazione: stima dei parametri demografici, verifica delle differenze tra popolazioni e periodi, analisi della vitalità e tendenza delle popolazioni. 4) Il prelievo: prelievo ricreativo, commerciale, quantitativo e selettivo, effetti del prelievo, analisi del prelievo. 5) Il controllo: definizioni, effetti, finalità, quando prevedere il controllo, metodi, etica del controllo. 6) Immissioni faunistiche: cenni storici, introduzioni, reintroduzioni, ripopolamenti. 7) Selezione e idoneità dell'habitat: definizioni, analisi della selezione dell'habitat, funzioni di selezione delle risorse, modelli di valutazione ambientale. 8) Pianificazione faunistica: scopi e finalità, inquadramento normativo, piani faunistici, integrazioni con gli strumenti di pianificazione territoriale. 9) Miglioramenti ambientali a fini faunistici: scopi, tipi di miglioramento ambientale, verifica degli effetti sulle popolazioni, miglioramenti e politica agricola comunitaria. Esercitazioni sul campo. Escursioni.

modulo del corso GEOMORFOLOGIA E LABORATORIO DI GIS [504258]

Il corso si pone come obiettivo la conoscenza delle forme del paesaggio terrestre e la comprensione dei processi responsabili della loro origine e della loro possibile evoluzione.


L'attività, prevista per piccoli gruppi di studenti, implica l'elaborazione di tabelle fitosociologiche proposte dagli studenti o, in mancanza di queste, messe a disposizione dal docente, secondo la scaletta seguente:

- introduzione ai dati fitosociologici, lettura critica di una tabella fitosociologica e identificazione delle informazioni da essa veicolate (dati floristici e informazioni correlate, dati stazionali, dati vegetazionali strutturali e floristici);

- elaborazioni basate sulla caratterizzazione ecologica o fitogeografica delle specie (spettri biologici, spettri corologici, valori indicatori ecologici, ecc.);

- elaborazioni basate sui dati stazionali (identificazione di gradienti, classificazioni dei rilievi);

- elaborazioni basate sui dati floristico-vegetazionali (conversione numerica dei codici di abbondanza-dominanza, scelta delle specie da elaborare, classificazioni gerarchiche e non gerarchiche, ordinamenti, predittività ed efficienza delle classificazioni);

- elaborazione numerica e sintassonomia fitosociologica.

Le esercitazioni si svolgono con l'uso del computer che è opportuno che gli studenti abbiano a disposizione; per le elaborazioni si fa riferimento al Package  PAST e diversi altri.


The course aims at providing the tools for understanding and quantifying the geochemical processes occurring during pollution. The main pollution problems affecting the different environmental compartments (atmosphere, soils, surface and groundwater) by organic and inorganic substances are described, with particular emphasis on the induced geochemical perturbations and the main principles used by remediation techniques. The course lectures are given in English.

(Scopo dell'insegnamento è di fornire allo studente gli strumenti idonei per la comprensione e la quantificazione dei processi geochimici relativi agli inquinanti. Sono descritti i principali fenomeni di inquinamento dei diversi comparti (atmosfera, suoli, acque superficiali e sotterranee) da parte di composti organici ed inorganici, con particolare riguardo alle perturbazioni geochimiche indotte nel sistema ed ai principi geochimici sfruttati dalle più comuni tecniche di bonifica. Le lezioni del corso sono in inglese)